MEGANAI | 13 ASSASINS | Takeshi Miike
MEGANAI

13 ASSASINS | Takeshi Miike

by NICOLA ALTIERI

Il Miike che non ti aspetteresti. Sulla base di uno dei classici chambara (film con combattimenti di spade) il visionario autore nipponico si veste di un classicismo rigoroso, ossequioso, rispettoso degli stilemi eppure personalissimo. Tutto corre sul filo di una attesa estenuante, preparatoria, formativa, un’etica della dedizione come destinazione di se stessi, lo scontro e l’esplosione come conclusione di un percorso, sublimazione e fine in uno stesso interminabile istante di vita assoluta.

 

Stile asciutto, movimenti di macchina lenti ma sensibili, inquadrature in cui tutto è presente ancorchè assente dal quadro, azione in fuori campo dipinta su primi piani di visi allo zenith emotivo. La resa dei conti arriva, lentamente, dopo tutto il tempo necessario affinchè sia mortalmente perfetta, ed è una lunga e interminabile sequenza di combattimento in cui nulla è fuori posto, non un fotogramma sbagliato, una lezione di montaggio da mandare a memoria, trovate ad effetto che restituiscono in istanti improvvisi l’anarchia tipica dell’autore ma sono solo lampi di una tempesta continua descritta con rigore analitico.

 

Visionario nell’impeccabile etica classica che pervade tutta l’opera 13 Assasins è un viaggio nella tradizione come testa di ponte per una contemporaneità che a questo punto appare luminosissima. Il miglior Takeshi Miike da molti anni a questa parte, la più bella e inaspettata sorpresa di questa mostra ed il più bel film tra quelli visti da chi scrive.

 

Details

13 settembre 2010
CATEGORIA

Leave a Comment