MEGANAI | Il Miracolo
MEGANAI
  • https://www.youtube.com/watch?v=-lUeS-rXtdk

Il Miracolo

by NICOLA ALTIERI

Ci sono dischi che li cerchi ma nonostante la tua ricerca somigli sempre più ad una caccia, no, non li trovi. Ostinatamente continui a cacciare sulla scorta di quel parlare appassionato di chi, più esperto e navigato di te, ne decanta sensazioni ed umori magici. Eppure nulla, rimane in te solo la melodia di quelle parole cosi innamorate di un suono da assumerne quasi la lunghezza d’onda. Ostinatamente continui a scavare tra banchi infiniti, pieni di ogni stranezza esotica e cosi scopri e fai tue mille altre perle che ti riempiono, ma non abbastanza. Resta quel vuoto.

 

Ostinatamente continui a scartabellare cartonati e plastiche impolverate tra cassoni di legno in mercati remoti. Ostinatamente continui a sperare che forse un giorno qualcuno lo ristamperà o che magari chissà, qualcuno forse un giorno vorrà liberarsene, troppo intenso, troppi ricordi, non ce la si può fare. L’ostinazione scema, passano i mesi, gli anni, altri suoni passano per la tua testa e pian piano finisci per dimenticare, non cerchi più, hai smesso di desiderare di trovare.

 

Passano anni, molti anni. Un giorno qualunque, di una stagione qualunque la tua mano destra scansa come altre infinite volte copertine su copertine, in un gesto consueto e irrinunciabile che compi quasi fosse routine, ma senza avere un reale obbiettivo, solo per stare li, tra quei suoni, quei colori. La tua mano si muove veloce ma la tua mente d’improvviso si blocca in un fermo immagine scolpito e vividissimo, la mano scorre ancora ma non per molto ancora. Torni indietro voracemente, disordinatamente e poi tutto finisce: è lì, davanti a te c’è il desiderio di anni, quando avevi smesso di sperare, quando avevi dimenticato perfino di aver desiderato, è successo quel che non credevi possibile, qualcuno se ne è liberato ed ora, in fondo, sei libero anche tu.

 

Bim Sherman Miracle

 

Storie di quando la cultura era questione di ricerca, appassionata caccia all’oggetto contenente emozioni da schiudersi, quando ancora nulla passava per l’etere del tutto e subito, del desiderio fagocitato dall’ottenimento istantaneo, dell’assenza stessa di desiderio, dell’ottenimento tramite disponibilità automatica ed automatizzata.
Storia di Nicola e di Miracle di Bim Sherman, tornato nel suo stereo causa rottura di penna usb. Quando il destino ci si mette è il migliore degli amici possibili.

 

Details

17 giugno 2010
CATEGORIA

Leave a Comment