MEGANAI | JOANNE LEAH | Acid Mass
MEGANAI

JOANNE LEAH | Acid Mass

In genere gli artisti, specie quelli più interessanti, sono di poche parole, lasciano parlare quel che fanno.  Può succedere però che un breve racconto sveli molto di quel che hanno dentro, è il caso di Joanne Leah e del suo progetto Acid Mass che lei descrive così:

 

“Quando ero una bambina, volevo esplorare i boschi dietro casa mia. Mi avventuravo da sola, seguendo un piccolo torrente. Un giorno d’inverno, ho deviato dal mio solito percorso. Mentre camminavo, ho sentito un grido d’uomo. Un branco di cani che abbaiavano corse verso di me. Mi sono subito lasciata cadere a terra fingendo di essere morta. Ho trattenuto il fiato. I cani mi hanno circondato, fiutando e sbuffando. Non avevo mai sentito quel tipo di paura prima, la paura di essere mangiati vivi.”

 

Acid Mass trasmette un senso di straniamento ed oppressione, una chiusura in se stessi ma dominati dal colore, il mantenimento della propria identità anche nel momento della privazione.
Trovate questo ed altri splendidi progetti di Joanne Leah qui:

 

SITO UFFICIALE
TWITTER
TUMBLR
INSTAGRAM

Details

24 agosto 2015
CATEGORIA

Leave a Comment