MEGANAI | MISFITS
MEGANAI

MISFITS

by NICOLA ALTIERI

La più grande sorpresa televisiva da diversi anni a questa parte, da inserire come esplicativo esempio visivo della fin troppo abusata etichetta “fuori dagli schemi”. L’unico schema rintracciabile è l’anarchia generale. Anarchia narrativa soprattutto, essendo il tutto un frullato andato in acido di genere zombesco, fumettosità da super poteri e teen-drama dal tono più scomodo e scurrile possibile, roba da far impallidire il pur irriverente e notevole Skins (in onda sullo stesso canale). Teenagers disadattati tratteggiati accelerando su estremi comportamentali ed emotivi e frenando su ogni luogo comune. Facce da cartoon, tonalità vocali e slang di mille colori soffocati dall’oscura malinconia e senso di sconfitta della suburbia inglese in cui tutto si svolge.

 

La cosa più dannatamente Punk  che possa esser vista su schermo, una attitudine senza freni e regole che pulsa tanto della macinante chitarrosità della band che ne condivide il nome quanto dei bassi avvolgenti del dubstep e le sincopi del redivivo drum’n’bass.

 

Details

3 agosto 2011
CATEGORIA

Leave a Comment