MEGANAI | OMBRE ELETTRICHE | Schegge di un anno di Cinema (2015)
MEGANAI

OMBRE ELETTRICHE | Schegge di un anno di Cinema (2015)

 

by NICOLA ALTIERI

Un anno di cinema, nessuna classifica, solo schegge di immagini e suoni, intrappolate nel video qui presente.

 

Un anno di cinema, per la prima volta da un po’, senza nessuna visione da festival, senza le luci che si spengono in sala e la magia che s’accende subito dopo, senza lo stupore e la passione, senza l’incanto e la sorpresa, perché il Cinema al Cinema è un altro Cinema.
Non sono riuscito a recuperare i lavori di alcuni autori che amo e che hanno prodotto opere sulla carta perfette per farmi innamorare ancor di più, non sono riuscito, o non ho potuto, star dietro quanto avrei voluto alle produzioni fiamminghe e scandinave che tanto sanno stupirmi e affascinarmi eppure ho pianto e riso come ogni anno, anche se non sono stato davvero folgorato, sballottato e sconquassato che in 4 casi: The Assassin, Song Of The Sea, JaujaLeviathan, questi ultimi 2 presentati ai festival lo scorso anno ma, come una manciata di altri titoli, effettivamente visionabili solo in questo. In tanti singoli momenti sono stato trafitto al cuore, perché la magia sa nascondersi anche dietro una singola inquadratura e come sempre la mia attenzione è stata rapita da film incompiuti, sghembi, inaspettati, forse sbagliati o incredibilmente semplici eppure liberi. Ci sono stati anni migliori ma ogni anno quando si accende lo schermo è sempre una botta.

 

Di seguito le #MeganaiCard con cui mi diverto a sintetizzare e fermare istantanee di pensiero. Non c’è tutto, il completismo è per gli studiosi, per gli innamorati c’è solo caos e dimenticanza. Di alcuni film ho scritto, di altri scriverò, mi prometto di farlo più spesso o anche no. Nessuna critica, nessun giudizio, solo emozioni e pensieri sparsi di un fottuto innamorato dell’immagine. Prima però uno scambio di battute in cui c’è tutto: la ricchezza nella povertà, il sogno dentro l’incubo, il molto nel poco.

 

KALA:
La prima volta che ho visto una
casa come questa a Mumbai
non c’erano nemmeno i letti
ma avevano una TV grande come questa.
Come può una TV essere
più importante dei letti?

 

CAPHEUS:
Ma è semplice.
Il letto ti fa rimanere in una baracca.
Lo schermo ti porta via lontano…

 

Sense 8, stagione 1, puntata 10. 
Wachowski Bros.

 

MeganaiCard

 

#MeganaiCard

 

#MeganaiCard

 

MeganaiCard2

 

MeganaiCard3

 

CWRnz1iUEAEm7zb.jpg-large

 

MeganaiCard4 copia

 

MeganaiCard5

 

MeganaiCard6

 

#MeganaiCard

 

#MeganaiCard

 

#MeganaiCard

 

#MeganaiCard

 

a girl walks home alone at night

 

CVyGjoFWwAAF8ry (2).jpg-large

 

#MeganaiCard

 

#MeganaiCard

 

MeganaiCard

 

MeganaiCard2

 

MeganaiCard3

 

Details

19 dicembre 2015
CATEGORIA

Leave a Comment