MEGANAI | RADIOHEAD | The King Of Limbs
MEGANAI

RADIOHEAD | The King Of Limbs

by NICOLA ALTIERI

Non li aspettava nessuno, non cosi presto e non cosi. Molti mesi prima di quanto si credesse viene reso disponibile in download il nuovo album dei Radiohead. A poco più di 4 anni di distanza dalla moderna essenzialità rock di In Rainbows la band inglese ritorna con l’ennesimo cambio di rotta, non deciso e netto ma sensibile. La sensazione è di assistere al tentativo di fondere le diverse anime che li hanno caratterizzati da “Ok computer” ad oggi. Un’operazione sonora che lavora però più per addizione che per sintesi. I rumori e gli elettricismi della contemporaneità si uniscono a piani soffocati, come filtrati da bolle di suono, e le chitarre rock, mai cosi docili, perdono distorsioni e tensioni e si lasciano andare a vagheggiamenti free, accompagnate da occasionali rigonfiamenti di synth. A far da collante ritmiche spesso di grande efficacia, con richiami forti ai Talking Heads più frenetici e ad una generale tensione Afro-Beat, oltre che un diffuso umore da Hip-Hop inbastardito.

 

Una sovrapposizione netta e stridente di suoni e melodie, con chiara matrice e ispirazione nel “Cosmogramma” musicale di quel Flyng Lotus che nel 2010 ha ammaliato e sedotto in molti, evidentemente anche il quintetto dell’Oxfordshire. Un disco di grande interesse, che non ammalia e colpisce come In Rainbows ma che traccia la rotta di una band determinata a non adagiarsi sugli allori, concentrata nel perseguire una difficile e coraggiosa idea di unità sonora densa e stratificata, composta di tanti elementi differenti. Tuttavia qualcosa non gira con il tiro giusto ed affiorano sul finale brani non molto in linea con il resto del disco, cosi come ve ne sono altri troppo legati al passato e solo parzialmente rinverditi da ritmiche incalzanti. All’ottavo disco, e con 25 anni sulle spalle, i Radiohead sono una band viva ed in salute ma in divenire, tesa nella continua ricerca di una identità che sia davvero propria.

 

Details

19 febbraio 2011
CATEGORIA

Leave a Comment