MEGANAI | THE SOCIAL NETWORK | David Fincher
MEGANAI

THE SOCIAL NETWORK | David Fincher

by NICOLA ALTIERI

Ripensare la cronaca della realtà contemporanea, seguendo il tracciato del più classico cinema americano ma rinnovando tempi e ritmi, adattandoli al raccontato e alla contemporaneità stessa. David Fincher tira altissimo col suo ultimo film e sorprendentemente riesce su tutta la linea. The Social Network non è la storia di Facebook ma la storia degli uomini che lo hanno pensato, progettato, realizzato e sfruttato ma è soprattutto la storia del rinnovamento dei linguaggi e degli strumenti e conseguentemente del cinema e della sua trasformazione.

 

Fincher è abilissimo nel tenere le vicende e le ovvie derivazioni sociologiche quasi sullo sfondo, ponendo l’attenzione massima su ritmo e velocità di trasmissione del comunicare, del vivere, dell’economia neo-capitalistica cosi come del sentire emotivo, in un inevitabile accelerare e rallentare. Film sul “come” dire più che sul dire, spietata e lucidissima riflessione su una contemporaneità che ancora è in stridente e doloroso riversarsi da analogico a digitale. Lo stile formale ed ultra cool dell’acclamato regista statunitense trova qui il suo compimento più funzionale e coerente, sublimato in alcune sequenze di bellezza e tecnica impeccabili.

 

The Social Network è un film che costringe chi, come il sottoscritto, ha sempre aspramente criticato il registro laccato e furbo dell’autore di Fight Club, a ripensare criticamente tutto il suo cinema. The Social Network è con estrema probabilità il miglior film americano del 2010 e forse non solo, lontano dal capolavoro ma anche lontanissimo dalle paludi del cinema americano contemporaneo.

 

Details

3 dicembre 2010
CATEGORIA

Leave a Comment